Casa Payer

Io e Paola, alla nascita di nostra figlia Gaia, da viaggiatori dell’Asia abbiamo deciso di fermarci per ospitare, di “mettere radici” in un bosco e scambiare con gli ospiti un’esperienza di vita vegetariana, rurale, in armonia con l’ambiente.
L’essere vegetariani ha profondamente cambiato la nostra percezione del mondo.
E’ nata così Casa Payer, b&b e nostra dimora. Una cascina di pietra ora ristrutturata con la passione per la bioedilizia, poco cemento e col cuore alle case in terra cruda indiane. Abitare nel bosco è il nostro viaggio nella vita selvatica. E’ sul sentiero di quest’antica dimora in un bosco giardino che inizia il viaggio, di appena un chilometro ma “fuori del Mondo”.
Qua ci abitavano un vecchio col suo cinghiale.
E’ un luogo per riconnettersi con la natura, con se stessi e alleggerirsi nella semplicità al ritmo delle stagioni, riprendendosi il tempo.

Per raggiungerci, con o senza auto, si percorre 1 Km della strada sterrata che dalla località Colletto s’ inoltra dolcemente nel bosco; venendo a piedi è una piacevole passeggiata.

 

Quanti ti svegli la mattina ed è già uno spettacolo la giornata non può andare poi così male neppure se un uccellino dispettoso decidesse di centrarti. Una volta mi è veramente successo e non era propriamente un uccellino ma un falchetto.
Ma oggi niente di tutto questo, la giornata è stata serena e gli uccellini hanno banchettato con il nostro pane e i semi di girasole.
Il primo marzo riapriamo all'ospitalità, venite a trovarci!
... See MoreSee Less

Quanti ti svegli la mattina ed è già uno spettacolo la giornata non può andare poi così male neppure se un uccellino dispettoso decidesse di centrarti. Una volta mi è veramente successo e non era propriamente un uccellino ma un falchetto.
Ma oggi niente di tutto questo, la giornata è stata serena e gli uccellini hanno banchettato con il nostro pane e i semi di girasole.
Il primo marzo riapriamo allospitalità, venite a trovarci!