Casa Payer

Would you prefer millions of stars to just 5? Then come and pay us a visit. Casa Payer reminds us of an old boat. Join us aboard to experience life in the woods.

Luca and Paola

Casa Payer is a suggestive stone farmhouse and is run in the spirit of veganism.
It is our personal life project, one that we share with our guests, offering them ecologically sustainable holidays and homemade plant-based cooking. [Read more ]

Casa Payer is an INNOVATIVE ENTERPRISE: find out how we did it.

Rooms

V

starting from € 90 / day

L

starting from € 70 / day

N

starting from € 70 / day

ABC of Casa Payer

WOOD GARDEN

The spaces bordering the woods and our presence have become a Wood Garden. Cultivated ornamental plants, fruit trees and herbs co-exist with the wild ones: a contamination of wild and domestic. You can see the vegetable garden from the balcony of the solarium or enter it as if in a garden.

PLANT BASED FOOD

Every day we offer healthy, fresh and tasty homemade plant based food made from seasonal recipes.  We take great care in selecting the ingredients and in their preparation: each is carefully sourced from local suppliers and producers. Some of the fruit, vegetables and herbs we use grow in our own kitchen garden or close to the house.

BREAD

If you are a guest at Casa Payer, you can join with others to take part in the Saturday bread making activity: kneading the organic, stone-milled flour in company.  We cook the bread and pizzas in our large wood-burning oven, using logs obtained during the winter clearing.

NOT DOING

It’s doing without expectations. It’s getting beyond your comfort zone and breaking the habit of being yourself, changing your point of observation.  Idleness and contemplation play an integral role. Aand also walking barefoot to re-establish contact with the Earth and the self, recharging while listening to the sound of the stream and reverting to nomadic gatherer.

LIVING AREAS

There are many places you can explore, either in company or alone: the herb garden, the courtyard with its solarium, the lawn, the hammocks in the birch trees, the covered terraces, the container vegetable garden, the small lounge overlooking the woods, where we serve breakfast and other meals, and Sala Mantra (the panoramic barn).

WHAT TO DO

The beauty of Casa Payer is that you are already on a green itinerary, no adornment, no fancy names, just a secluded territory, returned to wilderness since the days when agriculture opted for the more accommodating lowlands. Its hilly position offers walks for all abilities. This is a Valdese valley; its history is often told referring to places in nature.

WHO MIGHT YOU BUMP INTO?

When you arrive by car, be careful not to squash Frogs and Salamanders along the track through the woods. In winter, titmice, robins and other feathered friends come to peck at the bread and seeds that we hang out for them on branches close to the house, especially when it snows. We plant numerous plants that carry berries: they are beautiful, and attract a lot of birds for their fruit.

GREEN-BUILDING

Casa Payer is made of Woods: the trees, the stone and the clay soil of the surrounding land. We renovated it honouring the original building techniques, observing green-building criteria and with the desire to inhabit this ancient place that vibrates with the ancestral energy of the stone and the harmony of the wood.

 

About us

Paola and I, once travellers of Asia, finally decided to stop travelling and to become hosts ourselves, to put down roots in a wood and share our rural vegan lifestyle with our guests, in total harmony with the environment.


And so Casa Payer, B&B and beloved home was conceived. Living in the woods is our journey into the wilderness. It’s on the trail of this ancient dwelling, in a wood garden, that our journey begins, just one kilometer beyond the “edge of the world”.

READ MORE

News from the wood

Comments Box SVG iconsUsed for the like, share, comment, and reaction icons
1 week ago
Ogni tanto la mattina presto trovo questo scricciolo (o penso lo sia) accucciato a tenersi caldo nel balconcino protetto della Salamantra. Certe volte porto qualcosa di caldo e lo proteggo. Lui lascia fare, è morbido e stamattina mi guardava e cinguettava.
Atavicamente sa che luomo è pericoloso e che tende agguati. Ma penso anche che gli animali che vivono intorno a noi sentano odori amici anche solo perché non ci cibiamo di loro.

Ogni tanto la mattina presto trovo questo scricciolo (o penso lo sia) accucciato a tenersi caldo nel balconcino protetto della Salamantra. Certe volte porto qualcosa di caldo e lo proteggo. Lui lascia fare, è morbido e stamattina mi guardava e cinguettava.
Atavicamente sa che l'uomo è pericoloso e che tende agguati. Ma penso anche che gli animali che vivono intorno a noi sentano odori amici anche solo perché non ci cibiamo di loro.
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

È un regolo, l'uccellino più piccolo d'Europa. Potrebbe aver sbattuto nel vetro, non è normale stia fermo, o essere molto intirizzito dal freddo. Più sono piccoli più lo patiscono. Può sempre metterlo per qualche minuto sopra una calda maglia e soffiare con la bocca dolcemente aria calda, molto vicino a lui. Xò i vetri sono micidiali. Chissà...

Un regolo comune

2 weeks ago
Oggi un venticello caldo ci avvolge. Questa valletta con poche abitazioni, biodiversità animale (di terra e di acqua) vegetale e minerale (quarzite, grafite, argille ecc) è veramente una risorsa per tutti anche per il vicino paese. Un polmone verde con una strada praticamente in piano da percorrere a piedi, in bici, a cavallo. Che risorsa! Poco inquinamento visto che non ci sono allevamenti ne coltivazioni intensive. La montagna si salva o almeno ci si prova a salvare il salvabile.

Oggi un venticello caldo ci avvolge. Questa valletta con poche abitazioni, biodiversità animale (di terra e di acqua) vegetale e minerale (quarzite, grafite, argille ecc) è veramente una risorsa per tutti anche per il vicino paese. Un polmone verde con una strada praticamente in piano da percorrere a piedi, in bici, a cavallo. Che risorsa! Poco inquinamento visto che non ci sono allevamenti ne coltivazioni intensive. La montagna si salva o almeno ci si prova a salvare il salvabile. ... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Sta terra che ha bisogno di noi e ci regala colori e colori. Ma noi? Un abbraccio.

3 weeks ago
Di ritorno da una giornata di fornitori ho chiesto a Luca di fare una piccola deviazione per comperare una cosa che avevo visto da tempo e che volevo mettere in SalaMantra. Faccio veloce dico.
In tutta risposta Luca mi dice:
Altro che cinque minuti quando entri nel buco nero delle giargiattole!
Ho riso a più non posso.
In foto la giargiattola (quella luminosa ;)

Di ritorno da una giornata di fornitori ho chiesto a Luca di fare una piccola deviazione per comperare una cosa che avevo visto da tempo e che volevo mettere in SalaMantra. Faccio veloce dico.
In tutta risposta Luca mi dice:
Altro che cinque minuti quando entri nel buco nero delle giargiattole!
Ho riso a più non posso.
In foto la giargiattola (quella luminosa 😉
... See MoreSee Less

Comment on Facebook

Belle 🤩🤩🤩 E comunque ci sono giargiattole che hanno un loro perché e sono indispensabili 😉

Stupenda... Magica Paola🌟💞

Belle le microluci

Oooohhhhh😍😁